Quali sono i rischi?

Comprendere i potenziali rischi e considerare le alternative prima di aumentare gli ormoni a tempo indeterminato è una risposta celere a questa domanda specifica. Milioni di uomini americani usano un gel a base di testosterone o iniezioni in grado di ripristinare i normali livelli di ormone maschile. Il corso blitz di marketing farmaceutico promette che il trattamento di “basso testosterone” in questo modo può rendere gli uomini s più attenti, energici, forti mentalmente e sessualmente funzionali. Tuttavia, legittime sono le preoccupazioni in termini della sicurezza. Ad esempio, alcuni uomini più anziani con il testosterone aggiuntivo potrebbero incorrere in rischi più elevati di problemi cardiaci. “A causa del marketing martellante che pubblicizza metodi e prodotti, gli uomini sono stati inondati di informazioni circa il potenziale beneficio ottimizzare il testosterone, ma non con i costi potenziali”, afferma ciò è quanto afferma il Dr Carl Pallais, un professore endocrinologo e assistente di medicina presso l’Harvard Medical School. “Gli uomini dovrebbero essere molto più consapevoli delle possibili complicanze a lungo termine.”
Segni di testosterone basso

MENTE
La depressione
Riduzione della fiducia in se stessi
Difficoltà di concentrazione
Sonno disturbato
CORPO
Declino muscolare e della massa ossea
Aumento del grasso corporeo
Fatica
Gonfiore o mammaria
Flushing o vampate di calore durante la funzione sessuale
desiderio sessuale basso
Minor erezione spontanea
Difficoltà a mantenere l’erezione
Il boom del low-T
Una scappatoia a riguardo dei regolamenti FDA permette agli operatori di marketing farmaceutico di sollecitare gli uomini a parlare con i loro medici se hanno alcuni “possibili segni” di carenza di testosterone. “Praticamente tutti si chiedono perché il marketing diretto con il consumatore è così aggressivo, ” dice il Dott Michael O’Leary, un urologo presso l’Harvard-affiliated Brigham and Women’ Hospital. “Tonnellate di uomini non mi avrebbero mai chiesto a tale proposito quello che si può notare negli annunci pubblicitari del tipo:’Ti senti stanco?’ Essere stanco non è sufficiente per ottenere una prescrizione di testosterone. “La fatica generale e il malessere è abbastanza lontano dalla mia mentalità, ” dice ancora il Dott O’Leary. “Ma se hanno dei sintomi significativi, avranno bisogno di fare un test di laboratorio. Nella maggior parte degli uomini il livello di testosterone è tutto sommato normale”. Se il testosterone di un uomo guarda al di sotto del range di normalità, c’è una buona possibilità di optare per degli ormoni integratori, spesso a tempo indeterminato. “Ciò è una trappola per il testosterone, ” dice il Dott Pallais. “Gli uomini, infatti, appena iniziano la pratica sostitutiva di testosterone si sentono meglio, ma poi è difficile venirne fuori . con il trattamento, il corpo smette di produrre testosterone. “Questo non importa tanto se fossimo sicuri che la terapia ormonale a lungo termine sia sicura, ma alcuni esperti temono che la terapia a basso testosterone stia esponendo gli uomini ai piccoli rischi che potrebbero aggiungersi fino a danneggiare il corpo nel tempo.
Quali sono i rischi?
Un numero relativamente piccolo di uomini ha notato il verificarsi di effetti collaterali immediati all’atto dell’integrazione di testosterone, come ad esempio l’acne, disturbi di respirazione durante il sonno, gonfiore del seno o alle caviglie. I medici tra l’altro dicono che provoca anche un alto numero di globuli rossi, che potrebbe far aumentare il rischio di malattie. Alcuni studi hanno trovato che gli uomini che assumono testosterone hanno meno problemi cardiovascolari, come attacchi di cuore, ictus e morti per malattie cardiache. Altri studi hanno invece sostenuto un più alto rischio cardiaco. Ad esempio, nel 2010, i ricercatori si soffermarono sul testosterone negli uomini più anziani, in cui i primi risultati hanno mostrato che gli uomini con trattamenti ormonali avevano notevolmente più problemi di cuore. “Negli uomini più anziani, teorici effetti collaterali cardiaci diventano immediati, “dice ancora il Dr. Pallais. Alcuni medici hanno anche la preoccupazione che la terapia di testosterone possa stimolare la crescita delle cellule tumorali della prostata. Come per i rischi cardiaci ipotetici, l’evidenza è dunque mista. Ma perché il cancro alla prostata è così comune? I medici tendono ad essere diffidenti nel prescrivere testosterone per gli uomini che possono essere a rischio. “Come ogni trattamento, vi è il rischio, ” dice il infine Dott O’Leary. “Non vorrei dare a un uomo che è in fase di trattamento per il cancro alla prostata, ma piuttosto tengo controllo chi ne ha bisogno.”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *